IMG_5339.png

Coccole Bimbi

Coccole Bimbi

Interior design / 2017 / Italy

 
 
 

EN

Coccole Bimbi was born in Puglia in 1989 as a small children's clothing store. Today it represents an important reality on the territory and an international representative organization for the "kids fashion system". The new Coccole Bimbi is a luxury store far from the center of the city, in a bigger place to accommodate business management and sales activities. We are in an old dismantled repair shop in the production area of Rutigliano (Bari). The dark shades of the outside are contrasted with the blue of the sky and the white of the clouds on the "tower"; this wall is designed to capture the attention of bystanders and to become the background of "social" photos. At the entrance, however, fifteen concrete cylinders of various heights and placed on the nodes of an imaginary grid, reinterpret the theme of the playground.

 
IMG_8524.png
IMG_5232.png
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

The interior is a big white box divided into three different areas: shop, logistic, offices. Anyway what we discover is a metropolitan microcosm that speaks of fashion and mix different languages: art, design, and happening.

The industrial concrete floor, which does not hide the time marks, there is a big gray star on the doorstep that invites people to enter. Seven different areas have been identified and designed, according to different criteria and styles, each destined to a specific category of goods. A colorful wooden and tulle structure invites visitors to discover the space pointing to the first exhibition area where wood and plants (ferns and cocos nucifera) describe a postmodern jungle in which swings take the place of lianas. The materials chosen for the "street" area are the raw iron for the hangers and the neon tubes to create amazing play of light.

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

A rhomboid room, dedicated to special collections, stands in the middle of the space and immediately catches the attention. Externally it looks like a large white box, but it is entering that you feel the vibrant sense of astonishment given by the intense shades of pink, blue, purple and yellow. The hanger system is dynamic and integrated into the walls through three openings of different shape. The "wow" effect is, however, given by the big papier-mâché shark that seems to swim undisturbed above us.

A stakes forest, the architectural details of the lodges and the sloping roof reveal a typical mountain landscape inside an industrial depot. The fitting rooms, warm and welcoming, are carefully designed and featured just like all the space, becoming an attraction for kids.

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

The area dedicated to the newborn babies is made by the revisited old furnishing system from the previous store. The graphic composition on the wall use, for example, the bamboo around the word ”baby" written with neon tubes.

A long counter belonging to an important historic family of the city of Bari serves as a table and cash desk. Behind it, the wallpaper, specially designed for the shop, frames the last of the exhibition areas.

Coccole Bimbi is an evolving space that, reinforcing its image of living space, stimulating and dedicated to the experimentation, leads to the creation of new styles and trends, in the fashion field of course, but not only.

 
 
 
 
 

IT

Coccole Bimbi nasce in Puglia nel 1989 come un piccolo negozio di abbigliamento per bambini. Oggi rappresenta un’importante realtà sul territorio e un punto di riferimento internazionale per il “kids fashion system”. Il nuovo Coccole Bimbi è un luxury store lontano dal traffico del centro cittadino, in un luogo più grande per poter accogliere le attività aziendali di gestione e vendita. Siamo in una vecchia officina automobilistica dismessa nell’area produttiva del comune di Rutigliano (Bari). 

Alle tonalità scure dell’esterno si contrappone l’azzurro del cielo e il bianco delle nuvole della “torre”; oltre a catturare l’attenzione dei passanti, questa parete è pensata per diventare lo sfondo degli scatti “social”, aziendali e non. All’ingresso, invece, quindici cilindri in cemento di varie altezze e disposti sui nodi di una griglia immaginaria, reinterpretano il tema del “playground”.

L’interno è una grande scatola bianca suddivisa in tre differenti aree: spazio vendita, logistica, uffici. Entrando scopriamo un microcosmo dal sapore metropolitano che parla di moda mescolando diversi linguaggi: l’arte, il design, l’happening. 

Sul pavimento in cemento industriale, che non nasconde i segni tempo, una grande stella grigia sulla soglia della porta da il benvenuto e invita ad entrare. Sono state individuate e progettate, secondo criteri e stili diversi, ben 7 aree, ognuna destinata ad una precisa categoria merceologica. Una variopinta quinta in legno d’abete e tulle invita i visitatori alla scoperta dello spazio indirizzandoli verso la prima zona espositiva dove le tonalità chiare del legno e la rigogliosa vegetazione di felci e cocos nucifera descrivono una giungla postmoderna dove le altalene prendono il posto delle liane.

 
 
 
 
 

Tubi neon a creare bellissimi giochi di luce e ferro grezzo per le appenderie sono invece i materiali scelti per la selezione di capi “street” e “underground”. Una stanza romboidale dedicata alle collezioni speciali si erge al centro dello spazio e cattura subito l’attenzione. Se esternamente si presenta come un grande involucro bianco, è entrando che si percepisce il vibrante senso di stupore dato dalle tonalità vivaci del rosa, blu, viola e giallo. Il sistema di esposizione è dinamico ed integrato nelle pareti attraverso tre aperture dalla forma differente. L’effetto “wow” è però dato dal grande squalo in cartapesta che sembra nuotare indisturbato sulle nostre teste.

Dal mare alla montagna il percorso è breve. Un bosco di fitti paletti, il “dogato” delle tipiche baite e i tetti spioventi ripropongono un tipico paesaggio montano all’interno di un capannone industriale. I camerini, caldi e accoglienti, sono accuratamente disegnati e caratterizzati al pari di tutto lo spazio, diventando un’attrazione per i più piccoli.

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

La zona dedicata al neonato è la rivisitazione del vecchio sistema d’arredo presente nel precedente negozio. Molto interessante è la composizione grafica delle canne di bambù a parete e la scritta “baby” realizzata con i tubi neon. Un lungo banco appartenente ad una importante famiglia storica della città di Bari funge da tavolo e banco cassa. Alle spalle la carta da parati, appositamente disegnata per il negozio, inquadra l’ultima delle aree espositive.

Coccole Bimbi è uno spazio camaleontico e in continua evoluzione che, rafforzando la sua immagine di spazio vivo, stimolante e dedicato alla sperimentazione, conduce alla creazione di nuovi stili e tendenze, in campo di moda naturalmente, ma non soltanto.

 
 
 
 
 
 
 

Photo: Simone Boccuzzi